sabato 28 marzo 2015

Emozioni PROletarie: Salernitana - Reggina, atto uno


La Salernitana 1930/31

Salernitana – Reggina 1-0 (08/03/31, 19ª giornata Prima Divisione girone E)

Reti: 34’ Miconi

La prima sfida tra Salernitana e Reggina nel capoluogo campano avvenne l’8 marzo del 1931. Ottava giornata di ritorno del campionato di Prima Divisione (terzo livello del calcio italiano), girone E. L’Unione Sportiva Fascista Salernitana, che all’epoca aveva ancora come colori sociali il bianco-celeste, guidava il raggruppamento con un certo margine sulle immediate inseguitrici: Vomero, Messina e Reggina appunto. Solo la prima classificata avrebbe potuto giocarsi la promozione in B, in uno spareggio con la vincitrice dell’altro girone del Sud. È un anno di continui cambiamenti a Salerno: il 2 gennaio viene inaugurato il nuovo Stadio Littorio, che sostituisce lo storico Campo di Piazza d’Armi; a metà febbraio cambia il presidente, da Pasquale Pinto a Giovanni Negri; infine gli avvicendamenti in panchina tra Géza Kertész e Silvio Stritzel.
Geza Kertesz
Il primo (straordinario personaggio ungherese, protagonista di una vicenda di grande umanità durante la seconda guerra mondiale, quando salvò dalla deportazione decine di ebrei e resistenti magiari) aveva lasciato la società per accasarsi alla Catanzarese ad inizio febbraio; dopo essere stato sostituito per due gare dal tecnico triestino, fu costretto a tornare a causa del ricorso della società campana. I calabresi raggiunsero quell’anno il loro miglior risultato dalla recente fondazione. Per il secondo anno sotto la guida del romano Attilio Buratti, - una delle otto vittime della tragedia di Contigliano, nell’ottobre del ’36[1]; avrebbe allenato anche a Salerno nel ‘35 – trascinati dalle reti di Renato Bertini e Mario Lomello (diciannove gol in due), gli amaranto, neopromossi dalla Seconda Divisione, disputarono un eccellente campionato, finendo con un inatteso quarto posto. Il bomber dei bianco-celesti, invece, rispondeva al nome di Luigi Miconi: attaccante friulano proveniente dalla Fiorentina, dove con quattordici marcature si era laureato capocannoniere dei gigliati e aveva contribuito in maniera determinante alla loro promozione in Divisione Nazionale, rimase alla Salernitana tre stagioni, realizzando la bellezza di trentacinque sigilli in sessantadue presenze. Il punto di forza della capolista, tuttavia, era la difesa: di gran lunga la migliore del girone, avrebbe chiuso con sedici reti subite in ventiquattro incontri. La gara d’andata a Reggio Calabria non aveva visto né vincitori né vinti: 0-0 il finale. Stavolta fu proprio Miconi a rompere l’equilibrio e a regalare i due punti ai campani. Rimanevano tre partite da giocare: la Salernitana mantenne il primato e andò alla finale promozione contro il Cagliari. Destino beffardo per la formazione di Kertész: esattamente da quella stagione non era più sufficiente vincere il proprio raggruppamento per accedere alla categoria superiore, bensì bisognava disputare uno spareggio. La doppia sfida con i sardi arrise ai rosso-blu: 1-1 in Campania, 2-1 in Sardegna. Cagliari in B, Salernitana che avrebbe dovuto attendere la stagione ‘38/’39 per calcare per la prima volta la serie cadetta.

Il vecchio Stadio Littorio di Salerno

Girone E, Prima Divisione 1930/31. 19ª giornata, 1-0. Salernitana prima, Reggina quarta
Girone F, Prima Divisione 1931/32. 6ª giornata, 0-0. Salernitana prima, Reggina sesta
Girone H, Prima Divisione 1933/34. 12ª giornata, 2-1. Salernitana terza, Reggina quarta
Girone H, Prima Divisione 1934/35. 1ª giornata, 2-0. Salernitana seconda, Reggina dodicesima (retrocessa)
Serie C 1956/57. 29ª giornata, 1-0. Salernitana terza, Reggina nona
Serie C 1957/58. 22ª giornata, 0-0. Salernitana quattordicesima, Reggina prima (promossa)
Girone B, Serie C 1958/59. 1ª giornata, 0-1. Salernitana diciottesima, Reggina nona
Girone C, Serie C 1959/60. 19ª giornata, 1-0. Salernitana e Reggina quindicesime
Girone C, Serie C 1960/61. 34ª giornata, 3-2. Salernitana nona, Reggina settima
Girone C, Serie C 1961/62. 25ª giornata, 2-0. Salernitana terza, Reggina ottava
Girone C, Serie C 1962/63. 14ª giornata, 0-0. Salernitana quarta, Reggina nona
Girone C, Serie C 1963/64. 22ª giornata, 2-3. Salernitana sesta, Reggina quarta
Girone C, Serie C 1964/65. 11ª giornata, 1-1. Salernitana tredicesima, Reggina prima (promossa)
Serie B 1966/67. 28ª giornata, 1-0. Salernitana ventesima (retrocessa), Reggina nona
Girone C, Serie C 1974/75. 11ª giornata, 2-0. Salernitana ottava, Reggina sesta
Girone C, Serie C 1975/76. 2ª giornata, 2-1. Salernitana ottava, Reggina settima
Girone C, Serie C 1976/77. 37ª giornata, 1-2. Salernitana sesta, Reggina terza
Girone C, Serie C 1977/78. 18ª giornata, 0-0. Salernitana sesta, Reggina terza
Girone B, Serie C1 1978/79. 15ª giornata, 1-1. Salernitana sesta, Reggina quinta
Coppa Italia Semiprofessionisti 1979/80, sedicesimi di finale. 1-0
Girone B, Serie C1 1979/80. 27ª giornata, 1-1. Salernitana settima, Reggina quinta
Girone B, Serie C1 1980/81. 33ª giornata, 2-0. Salernitana dodicesima, Reggina quarta
Girone B, Serie C1 1981/82. 16ª giornata, 0-0. Salernitana quarta, Reggina decima
Girone B, Serie C1 1982/83. 18ª giornata, 0-0. Salernitana settima, Reggina sedicesima (retrocessa)
Coppa Italia Serie C 1983/84, ottavi di finale. 1-1
Girone B, Serie C1 1984/85. 31ª giornata, 0-0. Salernitana quarta, Reggina quindicesima (retrocessa)
Girone B, Serie C1 1986/87. 7ª giornata, 1-0. Salernitana quattordicesima, Reggina settima
Girone B, Serie C1 1987/88. 14ª giornata, 0-0. Salernitana decima, Reggina terza (promossa)
Serie B 1990/91. 26ª giornata, 2-0. Salernitana diciassettesima (retrocessa), Reggina diciottesima (retrocessa)
Girone B, Serie C1 1991/92. 4ª giornata, 1-0. Salernitana settima, Reggina decima
Girone B, Serie C1 1992/93. 26ª giornata, 1-1. Salernitana quinta, Reggina nona
Girone B, Serie C1 1993/94. 21ª giornata, 1-0. Salernitana terza (promossa), Reggina seconda
Serie B 1995/96. 11ª giornata, 0-2. Salernitana quinta, Reggina quattordicesima
Serie B 1996/97. 38ª giornata, 1-3. Salernitana quindicesima, Reggina decima
Serie B 1997/98. 17ª giornata, 2-0. Salernitana prima (promossa), Reggina sesta
Serie B 2001/02. 35ª giornata, 1-2. Salernitana sesta, Reggina terza (promossa)
Coppa Italia 2003/04, secondo turno. 0-2
Serie B 2009/10. 33ª giornata, 0-2. Salernitana ventiduesima (retrocessa), Reggina tredicesima


[1] L’incidente ferroviario del 3 ottobre 1936, avvenuto appunto a Contigliano, nei pressi di Rieti, coinvolse tra gli altri anche la formazione de L’Aquila, che si stava recando a Verona per una gara di campionato. Perirono in totale otto persone, tra loro il tecnico degli abruzzesi; tutti i giocatori feriti non furono più in grado di tornare a giocare.

Roberto Pivato

Nessun commento:

Posta un commento